Istituto per il Sostentamento del Clero

L’Istituto per il Sostentamento del Clero viene istituito con la legge 222 del 1985 e riceve in quella occasione, in proprietà e con l’obbligo di gestione, il patrimonio che le singole parrocchie possedevano per il sostentamento dei sacerdoti a cui la parrocchie stesse erano state affidate.

Terreni ed immobili, diventati proprietà dell’Istituto Diocesano, sono stati nel tempo oggetto di affitto, vendita, ristrutturazioni periodiche, con lo scopo essenziale di accrescerne il valore e ottenere quindi una redditività che, in aggiunta alle altre fonti derivanti da 8 x mille, offerte dei fedeli, stipendi e pensioni proprie dei sacerdoti, potesse permettere ai singoli sacerdoti di condurre una vita dignitosa al servizio della fede e dei fedeli.

News

16/11/ 2020 - CHIUSURA DEGLI UFFICI AL PUBBLICO
Si informa che dalla data odierna, 16 Novembre 2020, l'ufficio sarà chiuso al pubblico sino al 1 Dicembre 2020 salvo ulteriori proroghe della permanenza in zona "rossa" della Regione Toscana ma il personale è al lavoro dalle proprie abitazioni nella cosiddetta modalità di "lavoro agile". Ogni evenienza dovrà essere gestita obbligatoriamente utilizzando comunicazioni ai seguenti recapiti dalle ore 9:00 alle ore 13:00: - locazioni - Sig.ra Simona Bechi e-mail simona.bechi@iisc.siena.it tel.342 5740192 - contabilità e pagamenti - Sig. Marco Averani e-mail marco.averani@iisc.siena.it tel. 340 1636478 - sostentamento clero e piccole manutenzioni - Geom. Tiziana Petreni e-mail tiziana.petreni@iisc.siena.it tel. 339 1298377 - responsabile tecnico e manutenzioni - Geom. Alessandro Leri e-mail alessandro.leri@iisc.siena.it tel. 377 2800520 - direttore - Rag. Gilberto Seghizzi e-mail gilberto.seghizzi@iisc.siena.it. Solo per casi eccezionali e non gestibili con una delle modalità suddette potrà essere richiesto appuntamento, ai suddetti recapiti, con il personale di riferimento i cui singoli contatti e-mail sono visibili nella pagina "consiglio e uffici" del sito istituzionale. Su questa pagina saranno riportati gli eventuali aggiornamenti per mutate condizioni in dipendenza di disposizioni normative sopravvenute.